Tre modi di cucinare le Pappardelle

1. Pappardelle alla lepre

INGREDIENTI

  • 400 g di pappardelle fresche
  • 1/3 di una lepre
  • 1/2 litro di vino rosso
  • 1 tazza di brodo
  • 1 cipolla
  • 1 porro
  • 1 carota
  • 1 costola di sedano
  • 10 bacche di ginepro
  • 2 rametti di rosmarino
  • 1 ciuffo di prezzemolo
  • 2 spicchi d’aglio
  • burro
  • olio extravergine di oliva
  • formaggio parmigiano reggiano
  • 5 grani di pepe
  • sale

PREPARAZIONE

Pulite la lepre, tagliatela a pezzi e lasciatela marinare per 24 ore nel vino con la cipolla, le bacche di ginepro, il rosmarino, i grani di pepe,  uno spicchio d’aglio. Poi, toglietela e fatela sgocciolare.
Preparate un battuto con il porro, il rosmarino e l’aglio rimasti, la carota, il sedano, il prezzemolo, facendo dorare tutto nell’olio. Poi aggiungete i pezzi di lepre, lasciateli rosolare a fiamma vivace per qualche minuto, mescolando con un cucchiaio di legno e  bagnando con il vino rosso, salate e pepate. Quindi abbassate il fuoco, coprite con un coperchio e cuocete per almeno un’ora, bagnando con il brodo. Poi passate al setaccio il fegato e il cuore, disossate la lepre, riducetela a pezzettini e rimettete il tutto sul fuoco.

Cuocete le pappardelle in abbondante acqua salata, scolatele al dente e versatele nella padella nella quale avete cucinato il condimento; fatele saltare per un paio di minuti aggiungendo una noce di burro, lasciate amalgamare e servite dopo aver completato con  una spolverata di parmigiano grattugiato.

2.Pappardelle al ragù di cinghiale

INGREDIENTI

  • 500 g Polpa di cinghiale
  • 500 g Brodo
  • 100 g Farina 00
  • 100 g Farina di farro
  • 100 g Semola rimacinata di grano duro
  • 3 pz Uova
  • 1 pz Carota
  • 1 pz Cipolla
  • 1 pz Gambo di sedano
  • Concentrato di pomodoro
  • Timo
  • Salvia
  • Rosmarino
  • Grana grattugiato

PREPARAZIONE

Tritate sedano, carota e mezza cipolla e rosolateli in una casseruola con 2 cucchiai di olio. Aggiungete il cinghiale a cubetti e rosolate per 5′, sfumate con un bicchiere di vino, quindi aggiungete un cucchiaio di concentrato di pomodoro. Profumate con un trito di timo, salvia e rosmarino, bagnate con il brodo e cuocete per circa 1 ora e 30′. Aggiustate di sale alla fine.

Impastate le farine e la semola con le uova e un pizzico di sale, ottenendo un panetto omogeneo. Fatelo riposare per 30-40′. Stendete la pasta in sfoglie sottili e tagliatela ottenendo le tagliatelle: lessatele in acqua bollente salata per 2′ e scolatele nella pentola del ragù. Completate il condimento con una spolverata di grana, mantecando la pasta con un po’ di acqua di cottura.

3.Pappardelle con funghi in besciamella

INGREDIENTI

  • 320 g di pappardelle
  • 300 g di funghi porcini
  • 60 g di funghi secchi ammollati in acqua tiepida
  • olio extra vergine di oliva
  • 1 spicchio d’aglio
  • 1/2 cipolla
  • sale e pepe
  • Per la besciamella
  • 250 ml di latte
  • 50 g di burro
  • 1 cucchiaio di farina
  • 2 cucchiai di parmigiano grattugiato
  • sale e pepe

PREPARAZIONE

In una padella fate imbiondire la cipolla e lo spicchio d’aglio tritati con qualche cucchiaio di olio, unite i funghi salate e pepate e portate a cottura. *Fate una besciamella: in un pentolino sciogliete il burro, unite la farina, mescolate bene per sciogliere i grumi, unite il latte caldo e continuate a mescolare.

Salate, pepate, unite il parmigiano grattugiato e quando la salsetta si sarà addensata, spegnete il fuoco.Lessate le pappardelle in abbondante acqua salata, scolatele e versatele in una zuppiera dove avrete mescolato la besciamella con i funghi, mescolate bene, spolverate con parmigiano e servite.

© 2017 / www.etesupermercati.it