Archivi categoria: Provalo così

Il dressing allo yogurt con pinoli e cumino è una salsa vellutata dal gusto fresco e leggero, ottima come condimento per le insalate, un’alternativa sana e poco calorica.

INGREDIENTI:
  • Yogurt greco: 250 g
  • Pinoli: 35 g
  • Olio extravergine di oliva: 2 cucchiai
  • Carota (succo): 1/2
  • Cumino in polvere: Q.b
  • Sale: Q.b
  • Acqua: 4/5 cucchiai
PREPARAZIONE:

In una padella tostate leggermente i pinoli. Successivamente in un mixer unite lo yogurt, i pinoli, il succo di mezza carota, un cucchiaino di cumino in polvere ed una presa di sale. Frullate per alcuni minuti a intervalli regolari. Unite un’emulsione realizzata con quattro cucchiai d’acqua e due di olio extravergine d’oliva ben amalgamati con una frusta. Continuate a frullare fino ad ottenere una crema liscia ma non eccessivamente densa. Eventualmente aggiungete ancora un cucchiaio d’acqua. Lasciate riposare il dressing cosi ottenuto, in frigo per almeno un’ora prima di servire.etè supermercati Dressing allo yogurt greco Provalo così

La patata non è utile solo in cucina bensì anche per la cura della bellezza e della pelle.

A volte abbiamo a nostra disposizione ottimi prodotti che si rivelano rimedi sani, e fa sempre piacere scoprirne di nuovi. Probabilmente non avevate mai pensato che la patata  potesse rivelarsi un ottimo ingrediente per la cosmesi. Si tratta infatti di una risorsa incredibile, che non dovreste ignorare. Negli ultimi anni si è usufruito al massimo di tutti i benefici cosmetici delle patate, poiché si tratta di un prodotto che ci permette di prenderci cura della nostra pelle in modo naturale e senza ricorrere a prodotti chimici.

In particolare: la polpa di questo tubero, può essere utilizzata per fare delle maschere per il viso che nutrono e donano morbidezza alla pelle. Ma non è tutto. La patata ha proprietà decongestionanti grazie alla presenza di un enzima chiamato catecolasi che elimina tossine, liquidi e impurità: un vero toccasana per la bellezza.

Vediamo come utilizzarla: 

Per un trattamento antietà semplice e naturale: conserva l’acqua di cottura della patate, lasciala raffreddare o intiepidire, e utilizzala per la detersione del viso. Essa, infatti, grazie alla presenza di amido, vitamine, sali minerali e antiossidanti è considerata un vero prodotto di bellezza!

etè supermercati Fatti bella!!.... Provalo così

etè supermercati Pastiera napoletana Provalo così

INGREDIENTI

Per il ripieno

  • 600 gr di ricotta di pecora
  • 500 gr di zucchero
  • 6 uova
  • 600 gr di grano cotto
  • 4 scorze di un limone non trattato
  • 2 fiale di acqua di fiori di arancio
  • 2 bustine di vanillina
  • 200 gr di canditi misti (cedro e zucca)
  • 1 cucchiaino di cannella in polvere
  • 30 gr di burro
  • 400 ml di latte
  • 1 bicchierino di limoncello o di Strega

Per la pasta frolla

  • 600 gr di farina
  • 6 tuorli d’uovo
  • 300 gr di burro
  • 300 g di zucchero
  • un pizzico di sale

PREPARAZIONE

Forma una fontana con la farina e metti nel centro lo zucchero, il burro a fiocchetti ammorbidito, il pizzico di sale e il primo tuorlo. Comincia ad impastare, unendo i tuorli uno alla volta fino a che non si assorbono per bene al composto. Impasta solo per il tempo necessario ad ottenere un composto liscio e omogeneo. Forma una palla con la pasta frolla e mettila a riposare per almeno 30 minuti in frigorifero coperta con della pellicola trasparente. Fai cuocere il grano nel latte a fuoco basso, aggiungendo 30 grammi di burro, le quattro scorze di limone e un cucchiaino di zucchero. Quando il composto diventa cremoso, spegni sotto il fuoco e lascia raffreddare. Amalgama bene la ricotta, passata prima al setaccio, con lo zucchero. Aggiungi sempre mescolando, i 6 tuorli d’uovo uno alla volta. Tieni le chiare da parte e montale a neve ferma, ti servirà dopo. Quindi unisci l’acqua di fiori d’arancio, la cannella, la vanillina, il liquore e infine i canditi di zucca e di cedro fatti a cubetti piccoli. Prosegui aggiungendo tutto il grano ormai freddo, avendolo prima privato delle scorze di limone e in ultimo gli albumi montati a neve. Mescola fino a rendere l’impasto cremoso e omogeneo.

Riprendi la frolla dal frigo e dividila mettendone da parte un terzo. Stendi la parte più grande con il mattarello. Imburra una teglia da forno circolare da 28 cm e rivestila con il disco di pasta frolla togliendo i bordi che dovessero eccedere la teglia. La tradizione vuole che la pastiera sia alta 5/6 cm, questo serve a conservarne la fragranza, quindi regolati con una teglia di questa altezza. Aggiungi gli scarti di pasta a quella messa da parte in precedenza e stendila nuovamente. Questa volta forma un rettangolo e ricava tante striscioline larghe circa 2 cm tagliandole con la rotella tagliapasta dentellata.

Versa il contenuto di ricotta e grano nella teglia rivestita di pasta frolla e livellala con la lama di un coltello. Non riempirla fino in cima, ma lascia un dito tra il bordo e il ripieno. Completa incrociando sulla superficie le striscioline di pasta appena create mantenendo una distanza di 3 cm l’una dall’altra. Cuoci la pastiera in forno preriscaldato a 180 gradi per 1 ora e 20 minuti circa. Spolvera la superficie della pastiera con lo zucchero a velo prima di servirla.

etè supermercati Rustica allo speck Provalo così

INGREDIENTI

  • 300 g di pasta brisée
  • 10 foglie di basilico
  • 100 g di speck
  • 200 g di robiola
  • 100 g di fontina dolce
  • 3 uova
  • sale q.b.

PREPARAZIONE

Preriscaldate il forno a 190°. Nel frattempo, in una terri­na amalgamate la robiola con lo speck tritato, la fontina a dadini, due uova battute e tenete da parte. Stendete 250 grammi di pasta brisée a disco, cospargetela con il basilico tritato, passatevi sopra il mattarello in modo che alla fine risulti puntinata dal verde del basilico.

Foderate con l’apposita carta una tortiera (diametro 26 cm) e sopra modellate la brisée. Distribuite il ripieno sul fondo della pasta. Dalla restante sfoglia ricavate delle listarelle, incrociatele sul ripieno e spennellatele con il tuorlo del restante uovo diluito con un po’ d’acqua. Cuocete in forno per 25-30 minuti. Ritirate, dopo alcuni minuti trasferite questa squisita torta rustica sul piatto da portata e servite.

etè supermercati Girelle di Fiordicotto e zucchine Provalo così

INGREDIENTI

  • 15 steli di erba cipollina
  • 70g di maionese
  • qb pepe bianco
  • 100g Fiordicotto Fiorucci
  • qb sale
  • 6 sottilette
  • 2 zucchine

PREPARAZIONE

Lavate e tagliate le zucchine a fettine molto sottili, nel senso della lunghezza. Scaldate la padella antiaderente, spolverizzatela con sale fino e grigliate le zucchine.

Tagliate ciascuna fettina Fiordicotto Fiorucci in 3 parti, nel senso della lunghezza. Disponete la maionese in una cio­tolina, aggiungete gli steli di erba cipollina tagliuzzati e una macinata di pepe bianco e mescolate. Tagliate le sottilette in 2 parti. Disponete le striscioline di Fiordicotto Fiorucci sul tagliere e spalmatele con la maionese aroma­tizzata. Posizionate le fettine di zucchine sulla maionese e poi le sottilette. Arrotolate con delicatezza, in modo da non far fuoriuscire la maionese. Spolverizzate con l’erba cipollina tagliuzzata rimasta e servite.

etè supermercati Spiedini di mortadella e emmental Provalo così

INGREDIENTI

  • 150g Emmenthaler
  • 150g di mortadella Veroni
  • 3 uova
  • 300gr di latte
  • sale e pepe q.b.
  • Noce moscata
  • Pan grattato
  • Olio per friggere

PREPARAZIONE

Tagliate a cubetti la mortadella Veroni ed il formaggio Em­menthaler, pressappoco della stessa grandezza, e infilza­teli con gli stuzzicadenti (alternando un cubetto di mor­tadella con uno di formaggio).

Intanto unite le uova con il latte e le spezie, mescolando bene. Immergete gli spiedini girandoli di tanto in tanto in modo che tutti i pezzi assorbano il sapore; lasciate in­saporire per almeno un’oretta. Scolate gli spiedini e pas­sateli nel pan grattato (potete anche fare una doppia impanatura, ripassando gli spiedini prima nel composto a base di latte e poi nuovamente nel pan grattato). Infine friggete gli spiedini in olio caldo e servite subito.